That’s my blog… Life and Linux

Ballando “sopra” le… XGL!

Le XGL (con Compiz) alla prova con TVAnts (wine) ed i Mondiali di CalcioOrmai da tempo sto usando a tempo pieno le favolose XGL con il composite manager Compiz sul mio portatile (a lato potete vedere come lo usavo ai tempi dei mondiali per vedere le partite con TV-Ants + mplayer =D) e ne sono veramente felice… Magari nei prossimi giorni [appena uscito dalla morsa degli esami] farò anche un HowTo per spiegare come ho fatto, anche se se ne trovano davvero tanti, comunque attualmente il progetto si sta evolvendo davvero tanto e di giorno in giorno nella comunità che fa capo a Compiz.net, si trovano sempre molte novità che vanno da nuove feature a miglioramenti per il look & feel a nuove opzioni che permettono di personabilizzare al massimo il vostro PC…
Consiglio veramente a tutti quelli che sappiano almeno un po’ l’inglese di partecipare perché facendo parte di un gruppo simile sentirete la vera e propria “forza dell’open-source” che si muove… In cui da un giorno all’altro per una semplice proposta o intuizione nata per caso vedete venir fuori una nuova feature che magari contribuite a migliorare insieme ad altre centinaia di persone che “lavorano” solo per piacere di farlo… Insomma, provate per credere! ^_^

Ma andiamo al dunque, che come al solito ho speso anche troppo tempo nell’introdurmi… 🙂
Il titolo parla di "Ballare “sopra” le XGL" :o?! Beh, sì… Seppur sia leggermente improprio perché XGL di fatto è solo il server grafico, mentre è Compiz che gestisce tutti gli effetti penso che quanto avrò da dirvi renderà l’idea. Qualche giorno fa, infatti, nel sopracitato Compiz.net, qualcuno ha tirato fuori un idea che anche io avevo personalmente tentato di realizzare (ma senza grosso successo) precedentemente, ossia [attenzione questa è una cosa per soli pazzi informatici, ndr :lol:]: usare XGL+Compiz per far «ballare» letteralmente il nostro desktop a ritmo di musica! 😀
Al di là del fatto che sarebbe possibile farlo per lo meno parzialmente anche programmando (grazie al supporto per dbus è possibile chiamare un effetto con un comando specifico ;)), qui l’intenzione era quello di farlo manualmente con mouse e tastiera… 😛

Eh, beh… Ieri sera un ragazzo americano (USA) con nick Kroneage ci ha stupito tutti con un primo video con le XGL “ballerine”! Ha tenuto a sottolinare che l’ha fatto senza "finezze", ma come primo risultato non è per niente male… Che altro dire, se non lasciarvi al filmato?!?! Divertitevi!


(Eventualmente, potete scaricare una versione in .wmv -_- da qui)

Per ulteriori nuovi video [in cui ci ha promesso una maggiore qualità audio-video], controllate la pagina di YouTube di Kroneage! 😉

CIAO! :bye:

PS: La musica usata nel video è solo strumentale prodotta da un gruppo europeo chiamato Machinae Supremacy e presa dal gioco Last Ninja per C64; Il tutto è stato realizzato con un PC di quasi 4 anni fa che monta un P4 a 2.4GHz con 512Mb di RAM e scheda video Nvidia 6600 GT con qualche leggera modifica più recente. Qui, trovate il post originale.


If you’ve loved this video, please Digg it Digg post!!

Se ti è piaciuto questo video, per favore, Digg it Digg post!!

E tornammo a riveder le stelle… Di nuovo in A, ma non ci basta!

Inchinatevi A FirenzeBeh, non pensavo che avrei rispolverato fuori la maglietta celebrativa del ritorno in A della nuova Fiorentina così a breve, ma a quanto pare mi tocca ritirare fuori la mitica «Inchinatevi A Firenze» per rievocare un passaggio di categoria che “virtualmente” c’è stato dalla prima sentenza della Caf per il caso «Calciopoli».
Noi Fiorentini ci sentiamo leggermente sollevati, ma riflettendo a mente fredda l’indignazione resta: siamo e ci sentiamo profondamente innocenti, non perché come dice qualcuno facciamo le vittime, quanto perché è la pura verità. Siamo stati colpiti da un sistema che ci voleva “dentro” solo per i soldi della nostra proprietà e come dimostra il video che ho postato qualche giorno fa’ il campo non ha dato alcuna ragione alle "prove" di Palazzi.

Analizzando la nostra situazione attuale, in A a meno 19 significa un campionato da soffrire in bilico, ma sopratutto non fare la Champions che la stagione passata ci aveva giustamente regalato.
Allora noi, non possiamo che combattere ancora in ogni sede possibile.

La cosa comunque più scandalosa riguarda il giudizio complessivo sulle pene che la Giustizia Sportiva ha accordato: non si può dare al Milan la Champions, quando secondo Borrelli era la seconda squadra per responsabilità, con Meani che ha fatto sicuramente moooooolto di più rispetto a Diego Della Valle ed a Lotito. Ho paura che Silviuccio (che di questi tempi è poco citato dalle cronache politiche) abbia fatto una delle sue. Mi auguro non c’entri, ma non si sa mai… 🙄

Inifine, pregherei i tifosi Interisti, Romanisti & Co. (= tutti gli altri che da queste sentenze hanno solo da guadagnarci), di non fare tanto gli spavaldi… Quel che avranno non credo che sarà poi così limpido.

Un “grottesco” «Ciao» a tutti! emoticon

Server Ubuntu sotto attacco (?). Un Tip per avere indietro i Repository

DDosDa alcune ore alcuni server di ubuntu hanno subito un “down” risultando per tanto inaccessibili.
La causa di ciò non è del tutto nota ad ora e non si può stabilire ancora il tempo necessario per ripristinare la situazione, è stato comunque smentito un attacco DDOS (Denial of Service). Potrete trovare aggiornamenti sulla situazione su Digg, e PythonTech.
La lista dei siti attualmente indisponibili include i seguenti domini:

http://*.ubuntu.com
http://ubuntuforums.org
http://www.canonical.com/
http://blackcatnetworks.co.uk/

La cosa sicuramente più noiosa per l’utente Ubuntu è il fatto che i principali repository sono irraggiungibili, e risulta quindi difficile aggiornare o installare del software sulla propria macchina. Ad ogni modo, per fortuna esite una soluzione a questo; basta infatti modificare il famoso sources.list inserendo dei mirror validi ai repository ufficiali. Per farlo velocemente, sfruttando la bash incollate il seguente codice nel vostro terminale e date l’ok.

sudo cp "/etc/apt/sources.list" "/etc/apt/sources.list.down-bak"; cat "/etc/apt/sources.list.down-bak" | sed "s/http:\/\/.*\.ubuntu\.com/http:\/\/de\.archive\.ubuntu\.com/g" > "/tmp/downsources.list"; sudo mv "/tmp/downsources.list" "/etc/apt/sources.list"

I vostri mirror saranno aggiornati con dei mirror tedeschi funzionanti, e a detta di molto, più performanti.

Per ripristinare la vecchia lista, quando tornerà tutto a posto, basta fare

sudo mv "/etc/apt/sources.list.down-bak" "/etc/apt/sources.list"

Che dire… Speriamo che reggano! 😀

 


EDIT (24/07/2006 – ore 00:20):
Sono appena tornato a casa, ed i server di ubuntu sono tornati “su” :), ad ogni modo visto che i server tedeschi mi paiono più performanti potete tenere anche quelli, altrimenti usate pure il comando di ripristino!
Non sono riuscito ancora a trovare una vera e propria spiegazione ufficiale, comunque se ne sta parlando, e un amminstratore di UbuntuForums, ha riferito che si è trattato di una “semplice” interruzione di corrente ai server londinesi di Canonical. Evidentemente gli UPS non sono bastati… 🙁

Fiorenza Ferita – La Fiorentina vittima di un sistema. Sempre!

TUTTO VERO! Gazzetta del 10 Luglio 2006 a 2€!

Gazzetta 20060710Siamo ad una settimana dal nostro grande “trionfo” mondiale, e a pochi giorni dall’altrettanto grande “tonfo” «nazionale» in cui sono arrivate le maledette sentenze di primo grado su calciopoli che stanno portando la «mia» Fiorentina ad un male molto più grande di quanto Diego & c. meritino davvero… Dopo un campionato perfetto ci tolgono la ricompensa e l’onore. Ciò nonostante sono abbastanza fiducioso per il futuro, seppur pensi (e lo penso da settimane) che il campionato 2006-2007 non s’ha da fare o il «pasticcio all’italiana» si rinnoverà :|.

Ad ogni modo, torniamo in tema… Come detto, sono passati ormai 7 giorni da quel 9 luglio 2006 che ha regalato a milioni di italiani sparsi per il mondo una felicità che poche altre volte nella vità potranno provare; un giorno fatto di anzia, lacrime, disperazione ed infine Gioia (®, quella vera! :lol:) seguito da una notte di puro delirio in cui le luci hanno tardato a spegnersi, e le bandiere ad ammainarsi.
Ma, l’indomani mattina qual’era il modo migliore per catalogare quella splendida giornata con un inquivocabile «Io c’ero»?! Beh… Chiaro! Comparsi la Gazzetta dello Sport!

Peccato che… In poche ore gli italiani se ne sono “fumate” un milione e mezzo e anche le ristampe del pomeriggio e del giorno successivo sono andate a ruba; cosa possono fare quindi quelli che come me non sono riusciti ad acquistarne nemmeno una copia (tra edicolanti poco forniti e altri impegni personali)?!  😥

Beh, ancora una volta la «Grande Rete» ci è corsa in aiuto… Su A.S.E. Web è infatti possibile acquistare qualsiasi arretrato della Gazzetta (e di altri quotidiani o periodici) con soli 2€ (3 per chi abita all’estero) compresa la spedizione!!
Alla faccia di chi la rivende su ebay a caro prezzo… <_<

Per acquistare la copia del 10 Luglio 2006, fate click sull’immagine qui sotto (creata ad hoc ^_^):

Gazzetta dello Sport dei Mondiali a 2 euro

Germania 2006: ITALIA CAMPIONE DEL MONDO

Mio Dio…! Non ci credooooooooo!!! Sono appena tornato da fare baldoria per i paesi della zona. Non ho veramente più parole (oltre che voce! :o), ma è una sensazione indescrivibile: siamo…

CAMPIONI DEL MONDO!

Grazie mille ragazzi… L’Italia tutta vi è e vi sarà grata!

Allez les Bleus! Oui… À la maison!

A casa, galletti!!!! 🙂


(foto davvero emblematica)

In questo caso (dopo il ’98 ed Euro 200) la delusione dell’avversario non fa altro che fomentare la nostra gioia… 😛

Davvero complimenti, al “campione” Zidane, abbandona il calcio da vero signore… <_<

Tensione Finale… Attendendo Italia – Francia

Italia - FranciaPurtroppo negli ultimi tempi ho scritto davvero poco… Non sono stato nemmeno in grado di palarvi di quanto è accaduto ad Amburgo, né di raccontarvi le varie emozioni che questo mondiale ci sta riservando (anche se ho intenzione di "recuperare") :(, ma in questo pre-partita esige un post… Giusto per scaricarmi un po’; sono infatti già in tensione da qualche ora e mi sento tutto «carico» per “vivere” questo grande evento storico che partirà da qui a qualche ora per 90-120 (o più!) lunghi e densi minuti… Le emozioni sono davvero forti.

Preparativi ItaliaLa serata non prevede il “classico” maxi-schermo (che ora va di moda :P), ma piuttosto una TV a casa di amici, messa fuori per l’occasione. Cena tricolore, quindi visione della partitissima… Poi speriamo proprio di divertirsi; purtroppo alcuni nostri preparativi “speciali” sono andati a monte, ma non voglio parlare troppo presto 😛

Insomma, come si dice.. Che vinca il… L’Italia! ^_^