That’s my blog… Life and Linux

Tensione Finale… Attendendo Italia – Francia

Italia - FranciaPurtroppo negli ultimi tempi ho scritto davvero poco… Non sono stato nemmeno in grado di palarvi di quanto è accaduto ad Amburgo, né di raccontarvi le varie emozioni che questo mondiale ci sta riservando (anche se ho intenzione di "recuperare") :(, ma in questo pre-partita esige un post… Giusto per scaricarmi un po’; sono infatti già in tensione da qualche ora e mi sento tutto «carico» per “vivere” questo grande evento storico che partirà da qui a qualche ora per 90-120 (o più!) lunghi e densi minuti… Le emozioni sono davvero forti.

Preparativi ItaliaLa serata non prevede il “classico” maxi-schermo (che ora va di moda :P), ma piuttosto una TV a casa di amici, messa fuori per l’occasione. Cena tricolore, quindi visione della partitissima… Poi speriamo proprio di divertirsi; purtroppo alcuni nostri preparativi “speciali” sono andati a monte, ma non voglio parlare troppo presto 😛

Insomma, come si dice.. Che vinca il… L’Italia! ^_^ 

Road to Germany… Che il viaggio abbia inizio!

Fifa World Cup 2006 - HamburgPronti! 🙂
O quasi… 😮
Spero di essere breve, perché domattina alle 8:40 la mia breve avventura mondiale avrà inizio!
Infatti, io e 4 miei amici partiremo alla Volta di Amburgo per seguire la Nazionale nella sua partita con la Repubblica Ceca! È stata dura, non avrei mai creduto di arrivare a questo punto, ma a quanto pare ci siamo… O quasi… 😮

Tutto ha avuto inizio a fine Dicembre, quando a me e ad alcuni miei amici è balenata l’idea di recarsi nella “vicina” Germania per seguire la coppa del mondo 2006

Aereo RyanairDevo dire subito che la scelta della partita e quindi della città è stata vincolata più che altro dal volo (low-cost) visto che per prima cosa abbiamo cercato quale città fosse fornita meglio da RyanAir (pur dimenticando, per errore German-Wings e AirBerlin :|); come detto, a “vincere” è stata Amburgo facilmente raggiungibile da Lubecca (dove in realtà atterra l’aereo) in poco tempo usando un bus convenzionato nella quale si sarebbe poi giocata una partita sicuramente bella: Italia – Repubblica Ceca.

Germany World Cup TicketsDopo aver prenotato l’aereo (prenotazione avvenuta venerdì 17 😮 gennaio!!!), i nostri interessi sono andati verso la ricerca dei biglietti per la partita, che non immaginavamo certo così ostica… Dopo aver partecipato alle varie stage di acquisto, lotterie e aste non c’è stato niente da fare, e come detto, solo i Conditional Tickets giunti in extremis ci hanno garantito un posto allo stadio, quando ormai avevamo perso ogni speranza.

Ostello AmburgoPer ultima cosa è toccato all’ostello… Già da fine gennaio mi ero messo alla ricerca di luoghi in cui dormire, ma già parevano tutti pieni :o… Anche qui il mondiale sembrava aver fatto strage… Abbiamo quindi cercato di battere altre strade, dai campeggi ad appartamenti, ma la ricerca pareva difficile (visto che, come è implicito, la parola d’ordine era «spendere il meno possibile») ed eravamo ormai giunti all’ipotesi di dormire in una macchina da noleggiare :o.
Improvvisamente, ad inizio aprile, grazie al sito del turismo di Amburgo, Hamburg-tourism.de, sono riuscito a trovare un bell’ostello (Guest House, in realtà…) centrale che immaginavo strapieno… Invece in poco tempo ho avuto risposta e prenotazione: Affittacamere Krantz.

Infine ho gestito i trasporti tra Areoporti e città di arrivo e partenza…

Facendo i conti (considerando che io ed un mio amico stiamo 3 giorni, altri due ragazzi restano 5 giorni)

Volo a/r Pisa – Amburgo: 110,56 (tre giorni) – 101,56€ (cinque giorni)
Ostello: 45€ (tre giorni)(cinque giorni) 94€
Biglietto stadio: 65€
Bus di collegamento a/r Lubecca – Amburgo: 16€
Bus di collegamento a/r Firenze – Pisa: 12.50€

TOTALE: 250,06€ (tre giorni)(cinque giorni) 288,50€
*(prezzi per persona tutto incluso)

Non male, eh? Considerando che i pacchetti delle agenzie (albergo 2 giorni + biglietto) costavano sopra ai 600€… Ora speriamo di non aver preso un incu*ata… 😮

Ad ogni modo, l’evento non può che comportare un aggiornamento dell’avatar (thx to pinguinito)…

Avatar Treviño - Tux italia

 

Byeeeee! :bye: 

Non ci credo… Ho i biglietti per Italia – Repubblica Ceca !!!

Biglietti MondialiRagazzi… Non ci crederete, ma… La FIFA mi ha “graziato”!!!

Come avevo detto infatti nel recente post sulla prima partita dei mondiali, domani mattina parto per Amburgo dove giovedì si giocherà l’ultima partita del nostro girone di qualificazione agli ottavi…
Come potete leggere nei commenti del suddetto post, fino a pochi giorni fa pensavo di dovermi godere la partita in uno dei grandi maxischermi messi a disposizione al fan-fest di ogni città che ospita i mondiali…

Invece… Nella notte tra il 18 ed il 19 giugno mi è arrivata qusta mail che mi ha assolutamente tolto il fiato; facendomi poi saltare ed urlare per tutta la casa…:

Dear Mr. Marco ****,

We are delighted to inform you that within the Conditional ticket programme for the 2006 FIFA World Cup Germany (TM) you have been allocated 4 single tickets for the following match:

Match #41: Czech Republic – Italy, Hamburg, 22.06.2006

The tickets allocated have the following price category cat. 2 and price 65,00 EUR per ticket.

Non potete immaginare la mia felicità… Da un giorno ad un altro è cambiato tutto… Ora, però siamo 4 ragazzi un po’ disorganizzati sul fronte "tifo+striscione+abbigliamento" [si accettano rapidi suggerimenti]… 😮

Ma come ho fatto vi chiederete voi… Beh… Dopo aver fallito ogni altro acquisto online dall’inizio di gennaio e non volendo rivolgermi a bagarini e aganzie (non sono la stessa cosa?! :D), il 15 maggio ho aderito al programma della fifa «Conditional Tickets», praticamente ti mettevi in lista di attesa per ricevere i biglietti resituiti da quel momento fino a 36 ore prima della gara; per partecipare era necessario versare 100€ per biglietto (prezzo massimo per tipo di partita), che sarebbero stati poi restituiti (tutti, o la parte di differenza in caso di successo nell’acquisto del biglietto, come nel mio caso) al termine del mondiale. Come detto quando ormai non ci speravo più ho ricevuto l’email più attesa che mi ha dato (o mi dovrebbe dare :roll:) la possibilità di prendere posto nello splendido FIFA WM-Stadion di Amburgo.

Considerando quanto si diceva sui biglietti che erano stati presi tutti da “bagarini” più o meno legalmente, o comunque ben distribuiti dagli sponsor, sono stato davvero iper-fortuntato… emoticon

Tanto per farvi rosicare ulteriormente :)… Eccovi il pdf allegato che dovrò portarmi dietro (ne farò almeno 20 copie :lol:)  per ritirare i biglietti allo Stadio di Amburgo.

Biglietti Amburgo

Per vedere come sono esattamente i biglietti del mondiale (compresa un po’ di storia), guardate un po’ queste immagini su Flickr .

Ciao… Se non riesco a ri-postare prima di partire ci si sente Sabato! ^_^ 

Un 25 Aprile post-elezioni

25 Aprile per Sempre Ciao… È un po’ che non scrivo in questa mia bacheca, ma ultimamente tra esami ed altri impegni non ho mai avuto tempo di bloggare quanto avrei voluto.

Ci siamo lasciati “ufficialmente” alla favolosa notte dei risultati elettorali dell’10-11 aprile. Quel giorno è stato per me davvero pieno di emozioni: già dalla mattinata sentivo moltissimo la tensione di un risultato che stava per essere comunicato, quindi dalle 14:45 circa mi sono messo nel divano con alla mano il mio portatile connesso alla rete wireless casalinga, con un Firefox che riempiva diverse righe di tab aperti su siti istituzionali e di notizie ed il “potente” telecomando che puntava al canale 500 di Sky (SkyTg24, imho uno dei pochi “fornitori” di notizie italiano realmente «indipendente»), ma comunque pronto allo zapping su Rai2 e La7.

Come avete poi visto, alle 15 esatte sono arrivati i primi exit-poll; c’è da dire che la mia tensione era calata molto ma non poi così tanto, ritenendo infatti piuttosto azzardata una “felicità” ostentata ben presto da molti leader del centro-sinistra.

Passa poco tempo, (circa 1 ora e 30) e tutti i risultati degli exit-poll/in-house-poll vengono smentiti: la mia paura, “profetizzata” anche qualche tempo prima, si rivela quanto mai realistica. Inizia quindi il lungo pomeriggio fatto di zapping e di «F5» per aggiornare…
Alle 20:30 la RAI con Nexus mi fa ancora penare: Camera e Senato alla CDL. Soffro.

Continuo però a sperarci, i sondaggisti ormai si erano dimostrati quanto mai inaffidabili (e neanche Piepoli mi rincuora)… Tra l’altro, inizio a non ignorare i risultati delle circoscrizioni estere che invece molti in quel momento non consideravano. In TV si continuano ormai a fare i soliti discorsi e non a calcolare l’elezione regione per regione del Senato, considerando piuttosto in numero dei voti totali; solo Internet può darmi un briciolo di sicurezza.

In tarda serata termina il computo dei voti al Senato; la CDL pare prevalere, ma la differenza è poca ed i risultati parziali(ssimi) delle circoscrizioni estere mi lasciano sperare…
Adesso, tutti aspettano la Camera con il suo premio di maggioranza…

I primi valori sembrano piuttosto buoni con un distacco che va oltre i 5-6 punti percentuale, ma come ormai è noto le «regioni rosse» sono più efficenti nello scrutinare; attendo quindi il calo fisiologico che lentamente arriva… Nel frattempo (ormai era notte) sposto la mia TV su Matrix dove Mentana, inquadrando direttamente gli schermi del Viminale (più rapidi nell’aggioranarsi di interno.it), è l’unico che riesce a dare risultati, ormai distanziati da poche centinaia di migliaia di voti, in tempo zero (mentre c’era Vespa che si affidava ai gobbi… <_< ). Allo stesso tempo scrivo freneticamente su qualche forum di amici e chatto con flooding (Cliente #003 di quelli del… Bar Lando nonché abile(?) statistico P ) con cui inizio a fare improbabili calcoli sulla percentuale che la CDL avrebbe dovuto prendere nei seggi mancanti per riuscire a superarci. La distanza si fa pian piano più vicina
 e si raggiungono le decine di migliaia; sono attimi di tensione assurda ma via via che si aggiunge un seggio io e “#003” siamo più certi della vittoria.

Il computo non è ancora terminato, ma Fassino – forte delle proiezioni sull’estero al senato e dell’impossibilità matematica di recupero da parte del centro-destra – scende finalmente per dichiarare, imho con un po’ di azzardo (politico), la “vittoria”.
Dopo pochi minuti tocca a Prodi, che morto dallo stress, riesce ad esalare un «Abbiamo Vinto!» che riscuote una Piazza del Popolo oramai quasi incredula ad un risultato prima vicino, poi così lontano da sembrare irraggiungibile.
Da un certo punto di vista capisco chi abbia criticato questo gesto, ma dovete anche capire che è stato un modo per scaricare la tensione accumulata in 12 ore e più di attesa. Nessuno si è investito, in quella posizione, di un ruolo che ancora non gli competeva; è stata quindi solo una classica polemica politica nata sul (quasi) nulla.

Dopo essere rimasto un po’ a festeggiare on-line, ed aver controllato gli scrutini delle circoscrizione estere, vado a letto. Sono morto

Il giorno successivo mi sveglio dopo 3 ore da quando sono andato a letto e corro subito a vedere se sono arrivati i dati dei Senatori all’estero che definiscono una pseudo-vittoria dell’Unione in entrambe le camere. Certamente sono stati, in generale, risultati poco attesi da entrambe le parti a partire dall’alta affluenza alle urne. Non bisogna però dimenticare cose importanti: FI ha perso moltissimi consensi, considerando anche l’aumento dei votanti pur rimanendo imho troppo forte (ma come detto temevo questo) mentre la coalizione di Sinistra è riuscita, per la prima volta nella Storia italiana, ad avere la maggioranza numerica alla Camera raggiungendo i 19 milioni di voti.
Insomma, niente di eclatante, ma nemmeno si può dire che non sia successo nulla…

È iniziata quindi quella “stagione” che viviamo, seppur parzialmente, ancora oggi vale a dire la delegittimazione dei risultati delle votazioni nonché di tutto sistema elettorale italiano operato dalla Casa delle Libertà, e sopratutto da Forza Italia.
Comportamento davvero indecente, perché mira a dividere ancora maggiormente l’Italia considerando anche che qualcuno ha detto che si dovrebbe fare un governo di unità nazionale per superare questa situazione |

La verità è che quanto ho predetto sul “Nanetto” P si è rivelato quantomai reale, con Silvio che contesta tutto e tutti e prova ogni strada (per ora sempre nell’ambito democratico, per fortuna) per non abbandonare una poltrona che per lui vale ben più del potere politico. Ha provato anche a tirare Ciampi per la giacca con un decreto per ricontare i 39 milioni di schede, ma non gli è andata bene e allora si è rifugiato in sé stesso e nei suoi elettori insistendo sulla presunta illegittimità del futuro Governo; e probabilmente sarà proprio questo che userà come cavallo di battaglia nei prossimi tempi.
Non è certo una semplice telefonata quello che avremmo voluto, ma solo un minimo di rispetto per quanto il popolo (sovrano) ha affermato, seppur senza dimostrarsi troppo deciso.

A sinistra, invece, non appena sono iniziate le “battaglie per le poltrone” a sx c’è stata qualche scaramuccia… Devo dire che l’atteggiamento di Bertinotti non mi è piaciuto molto, ma fortunatamente è finito tutto “dolcemente” con il Baffino che ha rinunciato (forse per avere altri «lidi»?). Comunque sia non è stata una bella prova, speriamo che l’epilogo di questo caso si ripresenti anche in situazioni future ben più difficili e vincolanti. Visto che mi auguro che Silvio abbia “vaccinato” per lo meno i suoi avversari e che non commettano il fatale errore di restituire il paese nelle mani del «Padrino».

 

Per quanto riguarda la più stretta attualità (finalmente ci siamo arrivati! ) ), quella che ha dato vita anche al titolo del post, oggi – 25 aprile –  oltre ad essere il mio onomastico P , è anche un giorno in cui tutta l’Italia dovrebbe superare ogni divisione per ricordare tutto ciò che 61 anni fa ci dette la possibilità di formare una Democrazia.
Certo, usare questa festa per dividersi tra “americani” e “partigiani”, o peggio tra «fascisti» ed «antifascisti» o ancora per restare a casa senza fare motto (ehm… P ) non è il massimo

W la libertà, W la democrazia! 

Buona Pasqua!

Arrivo leggermente al limite, per augurarvi Buona Pasqua a tutti (o quasi… :))!

 

Buona
(Grazie a quelli del… Bar Lando per la vignetta)

 

Vittoria! La camera è nostra! Aspettiamo l’estero…

VITTORIA!

Camera “conquistata” con 25’224 voti di vantaggio (19.001.684 a 18.976.460). Iniziate le predette richieste di verifica da parte del centro-destra… 😐

Aspettiamo gli italiani all’estero per sapere come finirà al Senato, dove adesso ha la maggioranza relativa, di 1 seggio, la CDL; ciò nonostante Bondi parla di «Vittoria inoppugnabile, chiara». MA LOL! 😆 Un senatore in più, preso per una manciata di voti in Emilia. È vero che come quantità di voti globale siamo stati inferiori, ma la legge su base regionale l’hanno fatta loro! Adesso, attendiamo l’apertura delle buste provenienti da tutto il Mondo che per adesso pare essere positiva (con 4 senatori – uno per area – si sarebbe in maggioranza anche al senato!). 

Che dire… Per ora sono felice; oggi è stata una giornata piena di emozioni… Si sono rincorse notizie di ogni tipo ora per ora… Non ci credevo davvero! 🙂 

Ringraziate «noi» giovani! ^_^ 

Io ho dato il mio voto, ora aspetto gli Italiani!

Fatto!

Voto del 9 aprile

Ora aspetto la decisione degli altri 47.160.243 italiani ;). Spero che il risultato sia conforme a quello che penso

PS: Ovviamente non mi sono arrischiato nel fare una foto dentro la cabina; se ti beccano si rischiano fino a 4 anni! 😮 

Paura pre-elettorale…

Paura... Ci siamo quasi… Domani e domani l’altro si vota; dovrebbe essere una “liberazione”, ma invece in questo giorno di silenzio, di cui anche io sentivo il bisogno, mi viene voglia di esternarmi; provo una sola cosa… Paura! Beh, forse non è il termine più preciso per esprimere quello che veramente sento, ma certamente la Paura, attualmente, rappresenta la sensazione “primaria” che più gli si avvicina.

Ho 20 anni, ma ormai ho già votato un po’ di volte (Comunali, Regionali, Europee, Referendum…), ma mai ho sentito così tanto la tensione. Di solito all’ingresso in cabina sentivo “la forza della democrazia” che mi rendeva conscio dell’importanza del mio gesto, ma mai come questa volta: da stamattina sento forte la tensione, avverto l’avvicinarsi del “giorno del giudizio”…

Se qualche tempo fa, galvanizzato anche dai risultati regionali e poi dai vari sondaggi, ero piuttosto convinto che quanto successo all’Italia negli ultimi tempi, non poteva che generare una sorta di moto di sfiducia che mandasse a casa questo governo, adesso dopo questa campagna elettorale piena di cattiverie, contratsti e falsità che tra l’altro non ha visto toccare molti temi al di là del “portafoglio”; iniziata con l’accanimento mediatico di Berlusconi che ha visitato ogni canale, e che è finita ancora con Berlusconi che ha prepotentemente “occupato” Rete4 facendo pesare una volta di più, dopo il mancato-scontro con Prodi di qualche giorno fa, la sua proprietà di Mediaset (come non mai in questi 5 anni)… Ebbene, adesso mi sento molto più insicuro.
Non mi sento più in grado di dare a buona parte degli italiani (ovviamente non voglio generalizzare) la fiducia che avevo precedentemente pensando che la fine del Nano fosse chiara. Continuo a chiedermi se ci sia più stupidità od ignoranza…

A forza di vedere gente che esulta a sentire il Premier che delira, mi rendo conto che a molti piace ancora essere “guidati” (vedi il «Duce! Duce!» gridato ieri a Berlusconi quando si è affacciato da Piazza del Pebliscito a Napoli); si va più alla ricerca della personalità che della democrazia (intesa come una collaborazione di persone che determinano una sorta di “governo senza volto”); e tutto questo mi rende infelice e non mi permette di avere un’idea rosea di quello che potrebbe succedere.
E cosa comporta questo? Che ci si «scatena» alla caccia dei voti, si infrangono regole per spostare voti, si cerca di convincere la gente in ogni modo. Da ciò le menti labili di alcuni si conformano, si abituano ad un idea ed infine l’accettano come propria.

Si sa, sono elezioni importanti ma non è questo l’unico punto… L’importanza del verdetto non è il solo aspetto che mi rende ogni ora di più consapevole di quanto sarà fondamentale quello che succederà domani, ma è anche il modo con cui questo verdetto uscirà.
Sappiamo tutti che Berlusconi ha detto più volte di temere il rischio dei brogli della Sinistra (ricordando tra l’altro che gli furono rubati un milione e mezzo di voti nel ’94 – ma qualcuno l’ha mai dimostrato? :roll:).
Beh… Non dimentichiamocene!

È sicuro, per non dire certo, che qualora la Sinistra vinca (come mi auguro, se non si fosse capito :P), che Silvio inizierà a fare frasi tipo «Abbiamo ricevuto segnalazioni di possibili brogli della Sinistra, ci riserviamo di analizzare» per poi indurirsi nei termini e dunque accusare veementemente il centro-sinistra per non essere il vero vincitore di queste elezioni e di aver truccato tutto. Beh… Se queste mie “visioni” risultassero vere, da un uomo così ci si può aspettare tutto: non dimentichiamoci che queste elezioni sono molto importanti per il paese, certo, ma anche e “soprattutto” per una “certa persona” che con una sconfitta potrebbe perdere molti benefici e protezioni.

Se brogli ci saranno (e mi auguro di no), una delle cause potrebbe essere la sperimentazione del voto elettronico di cui, figuratevi… Da informatico sono felice di vedere considerando poi che usano la Knoppix 😛 come S.O., ma che mi fa ridere nel modo in cui viene applicato: chiavi usb sprotette, dati che passano di mano in mano, regioni importanti, preponderanza del cartaceo (leggete qui per maggiori info oppure il blog di secretum)…

Comunque vada, non avrei mai pensato di aver paura di perdere (o vincere) in una democrazia.

Occhio al Caimano! ...lesto di mano... mira solo al tuo deratano! (cara Italia!)

Spam Elettorale. Si sono scatenati! :(

Dando retta alle richieste di Berlusconi di «Scatenarsi», i forzisti sono partiti all’attaco… 🙁

*NOI* abbiamo abolito la leva obbligatoria...
(clicca per ingrandire l’SMS che ho appena ricevuto)

Ma… Porca miseria, non si può far nulla per evitare questo spam?!?! 😡 Mi sto davvero irritando, oltre che impaurendo… Temo ogni giorno di più il risultato di queste elezioni… Non ho più fiducia in molti italiani… 🙁

EDIT: Ci sono novità sulla questione

E intanto io dico, sempre e comunque… BASTA!

 Per l'Italia è tempo di licenziare Berlusconi

Questione di Coglioni

Terminato il confronto con Prodi, Silvione oggi si è fatto risentire dando del «Coglione» a metà cittadini italiani (dopo averlo già fatto con un ragazzo a Genova) dicendo infatti che «Non credo ci siano tanti coglioni che votano a sinistra». Ha poi ha smentito – come sempre – dicendo che scherzava, ma se guardate il video mi pare non ci sia alcuna ironia… 😐

Ebbene… Sono un coglione!!! 😆 😀

Questione di Coglioni! by Vauro

Il popolo dei “coglioni-orgoglioni” manifesta a Roma

Saluti!!! :bye: 

« Previous Entries   Next Entries »