That’s my blog… Life and Linux

Configurare Compiz in scioltezza con CompizConfig!

CompizConfig LogoCome preannunciatovi nel post precedente, parliamo un po’ di nuovi sistemi di configurazione per Compiz sorti all’ombra di OpenCompositing.org… Come saprete compiz, fin dagli esordi, funzionava sfruttando il sistema di configurazione principe di GNOME: GConf, e questo elemento fu uno dei principali motivi di proteste da parte della comunità (spcialmente, quella non-gnome, ovviamente) e quindi della nascita di progetti paralleli (fork) quali compiz-quinn, prima e Beryl poi.

Con un certo ritardo (si sa, DavidR non è per i workaround… :P) fu stravolto il sistema utilizzato  fin dagli esordi, inserendo la possibilità di usare plugin diversi per il salvataggio delle opzioni e Mike mikedee Dransfield creò un plugin "ini" che permette il salvataggio della configurazione in dei files (ciascuno per plugin) in ~/.compiz/options. Tuttavia, il ritardo dell’aggiornamento rispetto a Beryl che già aveva i suoi configuratori ed il sistema poco friendly di gestione non resero questo cambiamento troppo apprezzato…

Tutto il resto è storia recente, con il porting da libberylsettings (il fiore all’occhiello di Beryl) a libccs adesso rinominata in libcompizconfig di cui ho spiegato il suo funzionamento in questo articolo che è fondamentalmente sempre valido a parte il fatto che la libreria ha cambiato nome e che adesso il backend gconf usa gli stessi parametri del plugin standard di compiz (per il plugin ini verrà fatta la stessa cosa presto).

Nonostante i flames che ci sono stati nella Mailing list di CompComm riguardo l’approccio usato da questo sistema (alcuni validi, altri un po’ meno) portati avanti più che altro da mikedee e RYX (entrambi "ex" compiz-extra), la discussione è proseguita con un ritmo serrato e attualmente pare essersi placata sia perché si è deciso di mantenere una linea che rimanga sempre fedele ai plugin standard di configurazione di Compiz, sia perché fino ad oggi non esiste sistema migliore che permetta sia la configurazione, che la gestione dei conflitti sia in modalità online, che offline (ossia, con sia con compiz avviato che no).

Andiamo quindi ad installare CompizConfig; prerequisito a tutto ciò è l’installazione di Compiz-git dal mio repostory eyecandy (come era stato indicato anche tra i commenti del primpo post su CompComm), dopo di che vi basterà fare:

sudo apt-get install compizconfig-settings-manager

Questo, fondamentalmente, farà tutto il necessario per avere le librerie libcompizconfig, il plugin ccp (che funge da tramite per compiz) ed il configuratore CompizConfig Settings Manager (e relative librerie in python), tuttavia sappiate che per aver un sistema funzionante usando la configuazione di CompizConfig, vi basterebbe il solo pacchetto compizconfig-plugin libcompizconfig0 (ma ovviamente sareste senza interfacce).
Altri pacchetti che definirei opzionali, sono:

libcompizconfig-backend-gconf    # backend per salvare i dati attraverso gconf (GNOME)
libcompizconfig-backend-kconfig  # backend per salvare i dati attraverso kconfig (KDE)
python-compizconfig              # bindings in python per l’accesso a libcompizconfig
compizconfig-settings-legacy     # settings manager "obsoleto" scritto in C e GTK+

Per usare compiz con questo sistema di configurazione, se usate i miei pacchetti o il mio wrapper (per come è stato impostato quest’ultimo), vi basta dare il classico comando

compiz –replace                 # corrisponde a dare ‘compiz –replace ccp’

Presupponendo che avrete installato il settings manager principale, ecco cosa vi apparirà lanciando ccsm:

CompizConfig Settings Manager
CompizConfig Settings Manager – Compiz Configurator

Ci tengo a sottolineare, di nuovo, che tutto questo è indipendente dall’uso o meno dei plugin di Compiz Fusion (ex CompComm).

A presto! 

  • Rodrigo

    Ciao,

     

    dopo l’ultimo agiornamento il "cube" ha solo 2 facia, cerco di cambiarlo in "ccsm" ma non importa cuanto lo cambio torna sempre a 2, cualche idea?

    Grazie 

  • Mh… No… A me funziona con quattro… Che backend stai usando?

  • Gigi

    E’ normale secondo te che Beryl funzioni senza alcun problema, mentre se provo a passare a Compiz (tramite il diamante) quest’ultimo si avvia ma non funziona assolutamente niente? Cosa posso provare a fare?

     

    Grazie e Ottimo Lavoro! 

  • Rodrigo

    Treviño: uso il  Version: 1:0.5.0+git20070619~3v1ubuntu6

     grazie

  • Gigi, non usare il "diamante" (= beryl-manager) per avviare compiz… Per adesso non è in grado di farlo correttamente, basterebbe una piccola modifica ma preferivo evitare 😛

    Semplicemente lancia il comando che ti ho detto, visto che beryl-manager aggiunge anche altri parametri (usa gconf di default!) 

  • Ciao Trev, vedo che alla fine hanno scelto l’orrido ed insulso nome COmpiz Fusion. A parte dilungarmi sul perchè sia un nome veramente STUPIDO (Cosa che farò nel mio BLog e che ho già fatto sia in ML che nei forum ma solo pochi mi hanno cagato), volevo chiederti come mai hanno fatto questa scelta. Mi sono perso le ultime puntate in ML e volevo un riassuntino se me lo puoi spiegare… non c’è stato nemmeno un poll cavolo!!!!

    E comunque direi che adesso puoi impacchettare, c’è pure uno stupidissimo ed insignificante nome… 

  • Più che Compiz Fusion dovevano lasciarlo in Fusion.

  • Gigi

    Gentilissimo scusa se ti disturbo ancora.. se do il comando

    compiz –replace

    mi esce questo output:

    /usr/bin/compiz: line 681:  8515 Segmentation fault      (core dumped) $@
    Avviso del window manager: Il valore «» nel database di configurazione non è valido per la scorciatoia «unmaximize»

    come risolvo?

    scusa per la mia niubaggine ;D 

  • Gigi, pare ci siano dei problemi con la tua configurazione, e quindi cerca di riavviare metacity (lo immagino dai warning)… Quindi, se stai usando gconf, cancella la tua configurazione come indicato nel post sul repository di compiz-git; altrimenti se già stai usando ccp (e lo vedi con compiz -v -d), controlla che la tua configurazione sia a posto (è in ~/.compizconfig) o che tu non abbia vecchi plugin sparsi nella home (è tutto indicato nell’altro articolo…)

    Dark, per il nome… Beh, non è il massimo ma è l’ultima cosa che mi interessa…

  • Fleasephiroth_26@hotmail.it

    Ciao stesso problema di Rodrigo del primo commento qualche idea su come risolvere?

  • Davvero una cosa strana… Guardo un po’ se trovo informazioni a proposito su OpenCompositing… Usando Gconf o INI la cosa succede lo stesso?

  • pierissimo

    uhm… compizconf non mi risulta chiaro, ad esempio per qualche plugin mi permette di cambiare la combinazione da tastiera, in altri neanche mi mostra la possibilità….

  • Pingback: Compiz Fusion « .: AleXit :.()

  • Si vede che non è possibile 😀

  • Trev, sei sicuro sui nomi dei pacchetti? Nel tuo repo ho trovato invece:

    compizconfig-backend-kde
    compizconfig-backend-gnome

    ciao e ottimo lavoro come sempre. 🙂 

  • Altra cosa, abilitando il backend GConf non riesco a togliere lo snapping delle finestre. Ho provato in tutti i modi abilitando e disabilitando il plugin, riavviando compiz ma nulla. Succede solo a me?  

  • Quelle sono le opzioni standard di ubuntu (che io ho comunque rimosso), lo snapping lo togli da wobbly… Riguardo i nomi dei pacchetti, sono stati aggiornati di recente per rimanere "compatibili" coi nomi di gutsy 😉

  • Matala

    Non ho capito una cosa: ma se uso i tuoi pacchetti il wrapper è già abilitato di default o va scaricato ed eseguito comunque?

    Io ho capito che basta dare "compiz –replace -c emerald"

    Purtroppo ho grossi problemi di instabilità con Compiz avviato: il sistema si blocca di continuo. Non ho capito quale possa essere il problema.

  • Esatto, il wrapper è incluso nei miei pacchetti, quindi i comandi indicati nel thread linkato valgono anche nel nostro caso, ma dovete prendere il comando per "compiz" invece che per "compiz-wrapper"

  • Ora manca solo una bella guida per velocizzare questo nuovo compiz su notebook P3 vecchi come il mio con schede video intel integrate… emoticon

    Qualche buon consiglio oltre quello ovvio di cambiare laptop?

  • Beh… Parametri particolari non saprei… :/
    Ci sono cose come il "vblank" che dipendono da schede a schede, oppure abbassare il livello di qualità, o ancora avviare compiz con l’opzione –fast-filter prova a "giocarci" un po’ (ma anche con le altre opzioni!)…

  • Dove posso trovare un elenco esaustivo (compresa una piccola descrizione) delle opzioni utilizzabili? fast-filter aiuta decisamente!

    Attualmente uso compiz –replace –indirect-rendering -fast-filter -v & 

  • Oops. Ho appena notato che ora –indirect rendering è già impostato…

  • Effe, con compiz –help e compiz -h  (sono diversi, eh!) hai tutto quello che ti serve; altre informazioni le trovi in questo post

  • robiw72

    ho installato tutto senza riscontrare errori, compiz sembra funzionare…. ma non ho il cubo??? ho quasi tutti gli effetti ma non il cubo! perche’, dove sbaglio?

     

    grazie

    Robi 

  • Controlla che siano caricati i plugin "cube" e "rotate", dopo di che controlla che le dimensioni del tuo schermo siano almeno 4×1 (hsize e vsize)…

  • Treviño grazie per la risposta ma speravo di trovare più informazioni dirette. Ad esempio sapere come funziona indirect rendering o come funziona il fast filtering e decidere di conseguenza cosa usare. L’help di compiz lo conoscevo già ma come avrai notato li si parla solo di "options", non si ha quindi una lista dettagliata di tutte le varianti presenti. Enon mi sembra di aver visto molto di più nel link che mi hai dato.

    Comunque  faccio notare che questa versione di compiz è decisamente più ottimizzata delle precedenti: ora ho impostato tutto alla massima qualità di rendering togliendo però qualche trasparenza e il risultato è ottimo anche se non posso certo pretendere più di molto. Il mio è un subnotebook con schermo da 12.1" e di conseguenza ha una risoluzione piuttosto bassa (1024×768). Se uso uno schermo esterno e passo a 1280×1024 ovviamente c’è un decadimento di prestazioni notevole colmabile solo con il passaggio a 16bit colore, cosa poco gradevole se si vogliono le ombreggiature e si amano i gradienti… Pazienza, il cubo anche su uno schermo così fa la sua porca figura!

  • Beh, il funzionamento è piuttosto intuibile… Il –fast-filtering permette di aumentare le prestazioni riducendo il filtraggio delle texture, che quindi sono meno accurate ma sicuramente più rapide da vedere, mentre l’–indirect-rendering invece potrebbe velocizzare l’andamento su alcune schede (anche se a dirlo così non sembra) visto che fa passare prima l’output dal server e poi dalla GPU, il contrario di come avviene con il direct rendering…

  • Credo tu non abbia compreso il senso della mia domanda: per me era interessante sapere quali opzioni sono possibili da utilizzare e la loro applicazione. fast filtering e l’indirect rendering li ho presi come esempio perchè sono praticamente gli unici due che conosco… Non ti preoccupare comunque,era più che altro una curiosità la mia. Meno cose so meno danni faccio. 😉

  • maxfact

    Ciao scusa se disturbo ma sto cercando di mettere 4 immagini diverse per ogni facciata del desktop ma non ci riesco .Mi spiego :killo nautilus in modo che l immagine venga presa da conpizconfig ma quando metto il percorso dell immagine(con le giuste dimensioni)ottengo questo simbolo

    metto il link http://img510.imageshack.us/my.php?image=schermataug6.png

    mi hanno detto che è un problema di pacchettizzazione solo che per me ste cose fuori dalla mia portata 

  • A quanto so per avere più sfondi non basta solo compizconfig, ma ci vuole anche nautilus patchato a dovere…

  • talex

    Ragazzi ho un problema ho provato a disabilitare le trasparenze dall’interfaccia  perchè quando avvio tvtime la finestra mi appare un pò trasparente…allora faccio ALT+rotellina del mouse per farla tornare normale ma appena cambio canale torna semitrasparente…e poi in full screen oltre a rimanere semitrasparente non posso fare niente per cambiarla…cosa posso fare? GRAZIE.

  • Talex, vai in CCSM → General → Opacity Settings → Window Opacities. Qui, o imposti la trasparenza a 100 (e la togli per tutti), oppure rimuovi dalla lista "Unknown | " (deve rimanere "((type=Menu | …")

  • talex

    Treviño grazie mille!!!! Ciao!

  • Hispanix

    che figata compiz…..grazie Trevino emoticon

  • Squall77it

    Ciao a tutti

    complimenti per l’ottimo blog e repository

    ho un problema con CCSM la maggior parte dei bottoni per le configurazione dei plugins non funzionano…e quando ci clicco scompaiono tutte le icone…

    qualcuno può aiutarmi

    PS: ho l’ultima versione scaricata dal repository…

  • Prova a lanciare ccsm da terminale e vedi che errore salta fuori… Controlla anche di avere la versione 0.0.1* (non 0.1.0) di python-compizconfig 😉

  • Squall77it

    Avevo installato la 0.1.0 ora provo con la 0.0.1…
    poi ti faccio sapere se va..

    Grazie per l’aiutino…

  • Squall77it

    Ora funziona tutto a meraviglia

    Grazie per l’aiuto…

  • Gianni

    Anch’io vedo solo 2 faccie… come faccio ad aumentarle?

  • Devi impostare la dimensione orizzontale dello schermo a 4 facciate (in opzioni Generali di Compiz)

  • michele

    salve…sono nuovo nel mondo di ubuntu…ho installato la versione feisty fawn 7.04, ho installato compizfusion e vorrei visualizzare 4 sfondi diversi per ogni faccia del cubo…qualcuno può spiegarmi bene come fare? grazie mille….

  • Enrico

    Buondì.
    Mi chiamo Enrico e ringrazio Trev per l’ottimo lavoro e il servizio reso alla comunità.

    Aggiornando all’ultima versione di compiz dai sui repository ho notato un deciso miglioramento delle prestazioni, purtroppo CompizConfig non funziona più, ovvero: si avvia normalmente, ma ogni impostazione modificata non ha  alcun effetto, e riavviandolo si ripresenta con le impostazioni di default.

    lanciando il comando ccsm da shell ottengo questo output:
    Info: No sexy-python package found, don’t worry it’s optional.
    libccs: dlopen: /usr/lib/compizconfig/backends/libgconf.so: impossibile aprire il file oggetto condiviso: Nessun file o directory

    Suggerimenti? Grazie, E. 

  • Pingback: Treviño’s Blog » Archives » Da CompComm a Compiz Fusion in formato .deb!()