That’s my blog… Life and Linux

Berlusconi – Diliberto a Matrix

Matrix - Diliberto vs BerlusconiIn attesa del primo scontro tra leader che a quanto pare si dovrebbe avere Lunedì o Martedì, stasera mi sono goduto (termine giusto, dopo tanto tempo) un bello 😮 scontro elettorale tra due figure del nostro panorama politico sicuramente molto divergenti: Berlusconi (FI) e Diliberto (PdCI).

Come ho lasciato intendere, finalmente, dopo tanto tempo si è visto uno scontro che ha preso in considerazione più che altro i fatti nonostante le provocazioni di Berlusconi che ha cercato spesso di portare il discorso altrove (tuttavia quasi mai riusciendoci).
Come un pubblico di elettori si attendeva da tempo, si è iniziato quindi a disquisire di scuola, giustizia, magistratura, falso in bilancio… E visto che si è parlato di cose reali, a mio modo di vedere (ma mi pare che in questo la blogosfera sia piuttosto concorde con me) Diliberto è riuscito piuttosto spesso ad avere la meglio presentando dati ufficiali (e mostrando al pubblico ed al Nano le fonti per conferma – cosa che al contrario non fa mai Silvietto quando sputa numeri a raffica :P) e rispondendo prontamente al Presidente del Consiglio (salvo quando gli viene posta la domanda sul perché si definisse «comunista» evitando la risposta in più occasioni, mostrando quindi secondo me una segno di debolezza; in fondo è una cosa che molti anche di centro-sinistra si chiedono).

Resta comunque da sottolineare che a differenza di tutti gli altri scontri che ho visto in TV, in questo caso i contendenti non sono quasi mai caduti su questioni legate esclusivamente alla politica e che toccano meno i cittadini, mentre sono state ben prese in considerazione le questioni vere del paese, che fino ad oggi si sentivano tanto annunciare ma mai affrontare; e quindi comunque la si pensi è un dato positivo per tutti.

Publitalia in URSS - Silvio amico dei Comunisti

Quando Silvio era
Socio dei Comunisti

La sfida è terminata con un Berlusconi che ha perso un po’ la voce ed un Diliberto visibilmente soddisfatto; entrambi i contendenti si sono poi presi un applauso totale del pubblico e se ne sono andati senza troppe smancerie (come invece si erano viste con Bertinotti).

A dimostrare che il premier non sia andato poi così bene la sua prima dichiarazione alla stampa al termine della trasmissione è stata: «Si lavora troppo, non si ha mai tempo di prepararsi a sufficienza…»; mi pare eloquente ;).

Infine, una nota di colore che avevo notato anche tempo fa: il pubblico di FI è fatto da cloni!!! 😮 Sono tutti uguali: giacca, cravatta, pizzetto e sorriso stampato pronti a battere le mani come se fossero alla corrida!
Per averne un esempio guardate questo post di Un Pirla Qualsiasi (è un nick, tranquilli :lol:)

Per coloro che si fossero persi lo “spettacolo”, tra poche ore sarà sicuramente è disponibile per la visione dal web nell’archivio di Matrix (streaming di bassa qualità, ma comunque accettabile e visibile con ogni connessione).
Guardatevelo, magari con anche il video completo Berlusconi vs Shultz (già che ci siete), finalmente visibile nella sua interezza tanto per farci rabbrividire un altro po’ e per vedere come si comporta un vero liberale che non offende mai nessuno.

Se poi volete conoscere la cronaca esatta della serata con gli argomenti meglio espressi cliccate qui, mentre sul logo sotto per leggere un analisi a freddo (articoli di Repubblica):

la sfida: Diliberto Berlusconi

  • ma sta diventando un blog politico, o mi sbaglio…

    comunque io ieri sera ho resistito fino alle 1, poi non ce l’ho più fatta….

    mi è sembrato anche a me che berlusconi non riuscisse ad usare tutta la sua demagogia contro diliberto, che lo ha messo molto in difficoltà…

    e già si parla di rinvii per il duello prodi-nano
     dato che non è sufficientemente preparato….la sensazione che ho avuto è che prodi se lunedi si sveglia ed è meno prete, lo massacra….magari

  • Beh… Blog politico non direi, ma siccome è un blog personale oltre a parlare di cose tecniche mi piace anche buttare giù righe su quello che ci circonda e che mi colpisce di più (infatti il sottotitolo è "Life and Linux").

    Riguardo lo scontro, ti consiglio di rivederlo dal web usando i link sopra, a parte la diatriba tra le ideologie del passato e l’orrrida conta dei morti del Nano è stata una bella trasmissione.

    Riguardo lo scontro con Prodi, non saprei… Non vidi quello del ’96 quindi ora non so cosa aspettarmi; chi vivrà vedrà 🙂 

  • dm

    Per chi si fosse perso il confronto Berlusconi-Diliberto, c’è un estratto video che già circola (l’ho messo anch’io sul mio sito):

    http://www.escualotis.com/?p=82

  • redhotdandy

    Ciao Trevi 😀
    La sinistra secondo me sbaglia a mandare alla ribalta in questo momento appartenenti alle frangie più estreme… rischiano di non rappresentare coerentemente lo spirito dell’Unione, e di essere un’arma a doppio taglio, anche se dal poco che ho visto Diliberto se l’è cavata egregiamente, dimostrando che pure i Comunisti riescono a tener testa a silvio.

    Per quanto riguarda i cloni forzisti, direi che la divisa gli sta a pennello, e simboleggia la loro uniformità mentale e il loro berlusconismo coatto. Checcarini *_*

  • @dm Grazie dell’info. Io ho linkato nel post anche la ripresa ufficiale…

    Per un altro riassunto testuale consiglio la lettura di questo post

     

    @redhot Ciao anche a te :P, riguardo il discorso di non mandare avanti gli estremisti è giusto fino ad un certo punto, dipende da come si comportano nei singoli casi. Diliberto imho è riuscito a mantenere sempre una linea comune all’unione in quello che ha detto pur non rinunciando alla franchezza nel dire le cose.

     

    @Tutti Tra l’altro consiglio di leggere questo articolo del corriere che mostra le altre armi che Diliberto (per mancanza di tempo) non ha sfoderato, prima tra tutte una foto di Roberto Formigoni che da la mano al dittatore Saddam Hussein.

  •  
     
    Ho Inserito nell’articolo una notizia che ho trovato nel web che parla dei rapporti tra il nostro anticomunista Silvio e l’URSS che dimostrano quanto andare nei paesi rossi gli fruttò.
    Che strano, eh!
  • aGnAoY1983

    Diliberto se l’è cavata solo perchè berlusconi si è alzato alle 6 per LAVORARE (mica come voi COMUNISTI) al caso Storace; ha dichiarato lui stesso a microfoni spenti che era stanco…poverino lasciatelo un pò stare

  • Veramente ha dichiarato che "doveva prepararsi di più" :D, comunque non mi pare un impegno istituzionale il caso Storace… Non si sa ancora che sia successo, ma di certo le intercettazioni e le dimissioni non lasciano intendere niente di buono (comprese quelle rifiutate del capo del SISMI).

    Speriamo vivamente sia tutto smentito (per lo meno l’intervento di storace, visto che il resto pare difficile negarlo).   

    E poi che vuoi dirmi dicendomi «COMUNISTA»? Sai che significa questa parola (in cui, tra l’altro non ho mai detto di riconoscermi)? Per favore, non fare come il tuo presidente, argomenta e non usare frasine che non hanno neanche effetto.

  • redhotdandy

    spero che il commento numero 7 fosse uno scherzo 😛

  • Fortunatamente lo era… 😀

    Ho rintracciato l’amico 😛    

  • ahahahahaah

    ti ho battuto…l’ho postato prima io a sto giro… clikka…

    perchè non sei venuto? ciao 

  • Linka meglio… 😀

    Comunque causa cena, non sono riuscito a vedere quasi niente del confronto. Domani spero di rivederlo e scrivere qualcosa 🙂

    CIAO! 

  • Pingback: Treviño’s Blog » Berlusconi VS Prodi - Round I : Il giorno dopo()

  • 4) Che prove hai nei confronti di Berlusconi?

    http://domenico-schietti.blogspot.com/2007/04/milano-i-pedofili-e-il-trio-ligresti.html

    Lo sanno tutti chi è Berlusconi, io se volete posso aggiungere che prima di internet stampavo i miei giornali e varie altre pubblicazioni presso un tipografo mio amico. Mi prestava le macchine. Per non avere debiti per la carta e l’inchiostro saltuariamente aiutavo alcune ore suo padre nel magazzino della tipografia. Era un vecchio partigiano della brigata del Pesce. Si divenne amici.

    Poco prima di morire mi confessò che finita la guerra andò a lavorare in Garzanti. Di notte stampava presso la Garzanti giornaletti pornografici per Paolo e Silvio Berlusconi. Nel giro di pochi anni guadagnò a sufficienza per poter aprire una tipografia in proprio, quella che mi prestava i macchinari di stampa, mentre la Garzanti potè aggiornare tutti i suoi macchinari e rimanere sul mercato delle enciclopedie ed infine Berlusconi , lo sappiamo tutti, con metodi da setta degli ingegneri scientisti cominciò ad impadronirsi di terreni pagandoli anche la metà del loro valore.